Prossimo Corso Preposto Roma

21 Settembre 2017, 9.00-18.00 (Castro Pretorio)

Leggi e Modulistica Preposto Roma


DECRETO LEGISLATIVO n. 81 del 9 aprile 2008 "Testo Unico sulla Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro"
Art. 2 – Definizioni
(omissis)
e) «preposto»: persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovrintende alla attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa;
(omissis)

Art. 15 – Misure generali di tutela
1. Le misure generali di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro sono:
(omissis)
n) l’informazione e formazione adeguate per i lavoratori;
o) l'informazione e formazione adeguate per dirigenti e i preposti;
(omissis)

Articolo 19 - Obblighi del preposto
1. In riferimento alle attività indicate all’articolo 3, i preposti, secondo le loro attribuzioni e competenze, devono:
a) sovrintendere e vigilare sulla osservanza da parte dei singoli lavoratori dei loro obblighi di legge, nonché delle disposizioni aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro e di uso dei mezzi di protezione collettivi e dei dispositivi di protezione individuale messi a loro disposizione e, in caso di persistenza della inosservanza, informare i loro superiori diretti;
b) verificare affinché soltanto i lavoratori che hanno ricevuto adeguate istruzioni accedano alle zone che li espongono ad un rischio grave e specifico;
c) richiedere l’osservanza delle misure per il controllo delle situazioni di rischio in caso di emergenza e dare istruzioni affinché i lavoratori, in caso di pericolo grave, immediato e inevitabile, abbandonino il posto di lavoro o la zona pericolosa;
d) informare il più presto possibile i lavoratori esposti al rischio di un pericolo grave e immediato circa il rischio stesso e le disposizioni prese o da prendere in materia di protezione;
e) astenersi, salvo eccezioni debitamente motivate, dal richiedere ai lavoratori di riprendere la loro attività in una situazione di lavoro in cui persiste un pericolo grave ed immediato;
f) segnalare tempestivamente al datore di lavoro o al dirigente sia le deficienze dei mezzi e delle attrezzature di lavoro e dei dispositivi di protezione individuale, sia ogni altra condizione di pericolo che si verifichi durante il lavoro, delle quali venga a conoscenza sulla base della formazione ricevuta;
g) frequentare appositi corsi di formazione secondo quanto previsto dall’articolo 37.

Articolo 35 – Riunione periodica
(omissis)
2. Nel corso della riunione il datore di lavoro sottopone all’esame dei partecipanti:
(omissis)
d) i programmi di informazione e formazione dei dirigenti, dei preposti e dei lavoratori ai fini della sicurezza e della protezione della loro salute.
(omissis)

Articolo 37 – Formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti
(omissis)
7. I dirigenti e i preposti ricevono a cura del datore di lavoro e in azienda, un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro. I contenuti della formazione di cui al presente comma comprendono:
a) principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi;
b) definizione e individuazione dei fattori di rischio;
c) valutazione dei rischi;
d) individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione.
(omissis)

PDF Scarica il Nuovo testo unico 81/08

PDF Scarica il nuovo accordo Stato Regioni formazione lavoratori

Soddisfazione registrata
maggio 2017

 

Accoglienza

95%
 

Logistica

95%
 

Presentazione

85%
 

Clima

95%
 

Chiarezza

95%
 

Competenza

95%
 

Accessibilità

100%
 

Supporti

90%
 

Coinvolgimento

95%
 

Globale

95%
Prossime date in calendario:
21 Settembre 2017
orari: 9.00-18.00
23 Novembre 2017
orari: 9.00-18.00

Contatta la segreteria


INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI (D. Lgs. 196/03)

Ai sensi dell'articolo 13 del Decreto Legislativo 196/03 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) si informa che la Safer S.r.l. Unipersonale, Titolare del Trattamento, raccoglie e tratta i dati personali per finalità esclusivamente connesse alla gestione del rapporto commerciale od interne di statistica o per l'invio di informazioni o proposte inerenti tale attività. I vostri dati saranno trattati con modalità manuali o telematiche. A nessun altro scopo e finalità tali dati saranno diffusi. I dati potranno essere comunicati ad altri soggetti che sono direttamente connessi con l'utilizzo del documento di transito.